pinot

SAUVIGNON

Il Sauvignon è un vitigno coltivato in Francia, nel Bordolese, in particolare nel Sauterne. Il nome Sauvignon in francese significa “pianta selvatica” e le caratteristiche ampelografiche del vitigno sono simili a quelle di alcune Lambrusche, per tale ragione alcuni ampelografi hanno ipotizzano che la sua zona di origine possa essere il Nord Italia. Tuttavia non esistono prove della sua coltivazione in Italia prima del ‘900 mentre è documentata la sua coltivazione in Francia già nel 1800.

In Italia il Sauvignon è molto diffuso in Friuli Venezia Giulia, in Trentino Alto Adige, in Veneto, in Emilia e in Lombardia, rientrando nella composizione di molte D.O.C..

La caratteristiche che distinguono il Sauvignon Blanc sono appunto gli aromi in prevalenza erbacei e vegetali, sinuose note fruttate ma anche un singolare aroma, la pipì di gatto. Gli aromi vegetali spaziano dal peperone verde all’ortica, dalla foglia di pomodoro all’erba falciata. Le note fruttate di questo vitigno fanno venire in mente frutti esotici come l’ananas, la banana, il litchi. Mentre le note floreali ricordano il sambuco.

footer-scheda