pinot

TOCAI (THILDE)

Il Tocai di origine friulana è un vitigno autoctono a bacca bianca ben diverso dai vitigni coltivati in Ungheria che danno origine al famoso vino Tokaj. Una leggenda racconta che ad alcuni contadini Sloveni intenti a coltivare delle vigne di Tocai fu chiesto da dove provenissero quelle viti e questi risposero Tu Kaj (di qui) dando involontariamente il nome al vino.

Di fatto la storia dei due vini si incrocia per circa due secoli, attribuendo ora l’origine del Tocai friulano a uve importate dall’Ungheria ora l’origine delle uve Furmint coltivate nelle colline ungheresi a vitigni italiani.

Nel 1993 l’Italia ha firmato un accordo comunitario in cui si impegna dal 31 marzo del 2007 a lasciare all’Ungheria il diritto esclusivo sul nome. Il tocai è un vino fine, asciutto, armonico, di colore giallo paglierino chiaro e dal caratteristico retrogusto amarognolo.

footer-scheda