distillati
I NOSTRI DISTILLATI

bottiglie-grappa

La vinaccia, il residuo solido dell’uva conseguente alla produzione del vino, era un tempo considerata dai ricchi proprietari terrieri un prodotto di scarto di cui non valeva la pena curarsi. La saggezza contadina, che aveva però insegnato ai “villani” a non buttare via nulla e considerare ogni prodotto della terra come un dono, fu certamente la leva che fece avviare nelle campagne friulane i primi rudimentali “laboratori” per l’utilizzo di questo sottoprodotto considerato povero ed inutile, portando inconsapevolmente alla creazione di una nuova delizia per il palato e lo spirito: la Grappa.

La materia prima, per chi vuole fare grappa di qualità, è l’elemento essenziale da cui partire per realizzare il proprio prodotto. Per un grappaiolo che si rifà alla tradizione Friulana, l’obiettivo finale non è certamente quello di creare un distillato anonimo, senza teste (le parti volatili) e senza code (gli alcoli più pesanti), così come recita una nota pubblicità ingannevole.
 

La grappa è una miscela equilibrata di tutti i prodotti della fermentazione naturale della vinaccia. Deve racchiudere in se tutti gli aromi originali del vitigno, senza ricorrere ad alterazioni o interventi di correzione successivi. Condizione propedeutica all’ottenimento di questo risultato è partire da vinacce freschissime, perfettamente conservate, fatte fermentare in ambiente anaerobico per pochi giorni e subito distillate.

grappa 2

grappaLa nostra materia prima deriva tutta da uve delle Grave Friulane. La lavorazione viene affidata alla Premiata Distilleria Pagura di Castions di Zoppola , che svolge quest’attività da piu di un secolo con ottimi risultati e riconoscimenti.