merlot

MERLOT

Il Merlot è un vitigno francese a bacca rossa originario della Gironda (Bordeaux) il cui nome trae origine dalle razzie compiute dal merlotto (il merlo giovane), ghiotto delle sue uve dolci. In Francia il Merlot viene vinificato assieme ai Cabernet per produrre i celebri vini Bordeaux.

In Italia è giunto nel 1880, nel Friuli Venezia Giulia, e da li si è diffuso in Veneto e in Trentino Alto Adige. Ma è in Friuli che ha trovato delle condizioni ambientali molto favorevoli. Il grappolo di Merlot è medio, piramidale, con una o due ali, mediamente compatto. Gli acini sono medio-piccoli e numerosi, blu-scuri e dal succo incolore.

Le epoche di germogliamento e invaiatura sono medie, mentre è precoce la fioritura. Per questa ragione il Merlot è un vitigno che risente molto delle gelate primaverili e in annate particolarmente sfavorevoli presenta fenomeni di colatura e acinellatura.

Il merlot ha un colore rubino, più o meno acceso, che può tendere al granata. Una buona aromaticità, il profumo ricorda la ciliegia. Sapore secco, asciutto, piacevolmente morbido, percorso spesso da una vena amarognola o erbacea; generalmente il corpo è sottile, ma non mancano le eccezioni.

Abbinamenti: carni bianche o primi piatti.

footer-scheda